+39 02 488 7181 info@didedda.it

NANO – LETTO PER TERAPIA INTENSIVA

NANO ICU

Il letto NANO-ICU a movimentazione automatica per terapia intensiva è stato progettato e realizzato tenendo in particolare rilievo 4 obiettivi fondamentali:

Sicurezza,  Prevenzione delle infezioni, Comodità del Paziente, Facilità di Utilizzo

Sicurezza:  La distanza minima del piano rete dal pavimento è 41 cm (opzionalmente: 39 cm). Questo consente di prevenire le cadute del paziente dal letto nonché di aiutarlo ad alzarsi in totale sicurezza.

Prevenzione delle infezioni:  Negli elementi del letto realizzati in plastica e in ABS (testiera/pediera, spondine laterali, etc.) sono state impiegate delle nanoparticelle d’argento che garantiscono una protezione batteriostatica dell’ambiente in cui si trova il paziente. L’utilizzo di questa tecnologia innovativa sulle superfici del letto più frequentemente toccate, previene la proliferazione di batteri, di funghi e di virus, eliminando nello stesso tempo l’eventualità di infezione.

Comodità del Paziente:  NANO consente al paziente di adattare il letto alle proprie necessità. La possibilità di regolazione autonoma delle posizioni offre al paziente una più ampia autonomia ed elimina lo stress legato al senso di dipendenza.
I pannelli di controllo sono collocati anche sul lato interno delle spondine laterali, in questo modo il paziente ha la possibilità di impostare l’altezza desiderata del piano rete nonché di inclinare le singole sezioni del letto tra loro. Il controllo delle movimentazioni non richiede sforzi ed è molto intuitivo, grazie alle icone chiare e leggibili.

Facilità di Utilizzo: I pannelli di controllo elettronici permettono agli operatori di modi­ficare rapidamente e facilmente l’altezza del letto e le varie posizioni. Il paziente può controllare alcune funzioni autonomamente grazie ai pannelli posti sul lato interno delle sponde laterali. Tutte le funzioni elettriche possono essere azionate dai comandi integrati nella pulsantiera a cavo. Pannello di controllo centrale con possibilità di bloccaggio di alcune funzioni elettriche. Pulsanti aggiuntivi: sedia cardiologica, posizione di Fowler, CPR elettrico, posizione esame, posizione anti-shock. 

Movimenti ad azionamento elettrico:

  • Regolazione dell’altezza del letto;
  • Regolazione inclinazione dello schienale;
  • Regolazione inclinazione della sezione femorale;
  • Regolazione del Trendelenburg e anti-Trendelenburg;
  • Posizione di sedia (poltrona) cardiologica
  • Posizione Fowler
  • CPR elettrico “0 automatico”
  • E’ possibile attivare funzioni combinate

 

 

 

CONTATTACI SUBITO

Trattamento dei dati personali